travel tourism ocean

é disponibile il nuovo pdf guida a Madeira by vander_production

PORTUGAL ONTHEROAD

IMG_5696

Un luogo affascinante e ricco di leggende, dove l’Oceano culla la vista, il suo suono rimbomba potente, gli scogli rossi e ruvidi si tuffano a picco nelle acque profonde. Posso dire con certezza di aver percorso molti chilometri, conosco questa terra meravigliosa e sento di essermi molto affezionata. Ho vissuto emozioni ed esperienze molto forti. In questo report ho messo insieme pezzi di riflessioni, biglietti da visita e ricordi, foto per provare a condividere con voi tutto quello che ho vissuto ed imparato sulla mia pelle. Il Portogallo è un paese Europeo che cresce in fretta.

FUNCHAL E MADEIRA

UNADJUSTEDNONRAW_thumb_961

Un curioso mix tra una “Cuba elegante ed imperiale”, e una ricca colonia inglese di fine ‘700. Le città di mare hanno qualcosa in più. Madeira è la perla dell’oceano atlantico. Funchal è una città speciale ed unica nel suo genere, affacciata sull’Atlantico, calda e ricca di turisti e navi crociere che arrivano da tutto il mondo. Funchal è la capitale, punto di riferimento dell’Isola. peccato per l’inquinamento, a volte un po’ troppo. Nonostante la bellezza dell’Oceano Atlantico, resta un luogo a tratti faticoso. Le insidie nell’isola sono molte, prima di partire informatevi bene. Approfondite.

DORMIRE
Se optate per un viaggio d’avventura “into the wild”, vi consiglio Sara la proprietaria del Bed&Breakfast Native Madeira. Si tratta di una splendida casa, in uno dei punti più estremi dell’Isola. La proprietaria offre anche servizio transfer dall’aeroporto e attività in base alle vostre esigenze: Surf e Natura, ma anche camminate e Relax. Con lei potrete anche fare alcune esperienze meravigliose, tra cui il Jeep Safari, Canoa, Sup, Surf e le famose Levadas (camminate nell’entroterra selvaggio dell’Isola) da non fare se siete deboli di cuore. Il Pestana Group CR7 è la linea di Lifestyle Hotel firmata da Cristiano Ronaldo, la leggenda del Calcio – originario di Madeira – che qui ha una stanza privata per i suoi soggiorni sull’Isola. Savoy Group’s e Belmond, sono altri due prestigiosi brand del turismo da tenere presente se amate una vacanza più all’insegna del relax e del lusso.

MANGIARE
Evitate i ristoranti turistici, scegliete invece i bar locali e provate la Poncha (un bicchiere può bastare, è un alcolico molto forte), la mensa del supermercato Anadia è molto economica. Con 3,50 euro sarete sazi. Per i vegetariani consiglio il Bioforma in centro a Funchal. Si tratta infatti di negozio omeopatico con mensa veg al piano superiore (Rua de quiemada de cima n.31 tel 2911229262) Ottimo il ristorante Hostel Santa Maria nel cuore della zona Velha.

ESCURSIONI
Pico do Areeiro, è uno dei punti più alti di Madeira (circa1800mt). Il miglior modo per arrivare qui è con la Jeep. Affidatevi solo a professionisti. Massimo e Nella sono una coppia di italiani, vivono a Madeira da 4 anni e hanno fondato un’agenzia di viaggi “MadeiraForYou“. Saranno capaci di consigliarvi ed aiutarvi durante il vostro soggiorno su attività, escursioni, cibo, alloggi, trasporti e molto altro, affidatevi a loro per qualsiasi dubbio e perplessità. Da vedere la zona di Calheta e Porto Muniz, ma anche la parte Est di Santana e Machico.

Catamaran Safari
Partiamo a 3 miglia dalla costa, insieme con la crew di Annalisa, la biologa italiana che a bordo mi spiega che durante l’estate le specie più comuni che è possibile avvistare sono le Stenelle, comunemente conosciuti come delfini. Possono essere di 2 tipologie Tursiopi e Delfini classici. Le balene: esistono due tipologie famose nell’arcipelago di Madeira. I Capodogli, Moby Dick per intenderci, e la Balena di Bryde conosciuta anche come balenottera. (courtesy Magic Dolphins).
Whale Dolphins Watching con la Magic Dolphin Company
93ef991e-7fdd-4e23-9e27-cc824080d8f4Cabo Girão
è una delle scogliere più alte di Europa e nel mondo con una visuale verticale a strapiombo sul oceano dalla piattaforma trasparente sospesa nel nulla con vista vertiginosa. Circa 600mt.
(Pullman Rodoeste 158 circa 30 minuti da Funchal 2,50 euro)
pMC2v9yGSeWICvViiSYq+A_thumb_926Surf
Gli spot più famosi sono: Machico, Paul do mar, Seixal, Ponta da Cruz, Sao Vicente, Prainha, Porto da Cruz. Attenzione, a Madeira il surf è per un livello molto alto, rocce ovunque. La spiaggia “finta” di Machico a Madeira, una delle poche con la sabbia importata dal vicino Marocco con navi Cargo. A Madeira infatti non ci sono molte spiagge con sabbia, per accedere a queste bisogna fare molta strada e ce ne sono davvero poche.
MachicoPraiaPer godere dell’Oceano dovete tuffarvi dalle piattaforme del Lido. A Madeira infatti non ci sono molte spiagge con sabbia, per accedere a queste bisogna fare molta strada e ce ne sono davvero poche.
UNADJUSTEDNONRAW_thumb_8d6Clube Naval Funchal
Si tratta di un Beach Club molto elegante con campo da tennis, bar, piscina e accesso alla spiaggia. Di sicuro il modo migliore per godersi qualche ora di relax in una delle zone più eleganti e ben tenute dell’Isola
d%q3XBO9RKmenIYXyrRqrA_thumb_9c7

AMBIENTE E BIOLOGIA MARINA

Istituto di Biologia Marina
Sono molte le ricerche e le iniziative che fanno di Madeira la capitale della salvaguardia ambientale, famoso l’Istituto di Biologia marina di Funchal, zona Lido.
UNADJUSTEDNONRAW_thumb_8d3L’Arcipelago di Madeira
Desertas e Porto Santo sono parte dell’Arcipelago di Madeira – diverso rispetto a quello delle vicine Azzorre da cui subisce influenze meteo -. Le Isole deserte, sono famose per le foche Monache, specie rarissima e in via di estinzione. Ce ne sono circa 700 in tutto il mondo, ma si concentrano in 4 luoghi: Mauritania, Turchia, Grecia e Madeira.

Squali
I più comuni sono lo squalo martello, le verdesche e i lo squalo maco.
A Praia Formosa, c’è una grotta di squaletti. Innocui. La tartaruga più famosa nella zona è Caretta-Caretta. I siti di nidi famosi sono a Capo Verde, nella costa africana della Mauritania. La pesca; meglio evitare le reti, la profondità dell’oceano in questa zona non lo permetterebbe. Da fare con le Lenze. I fondali sono molto profondi, Il picco massimo è di circa 3k/4kmt. Il punto più profondo è circa a metà strada tra Madeira e la vicina Porto Santo.

Funchal, Mercado do Lavradores – il mercato dell’agricoltura e della pesca
ODI8Mh7dTOqJ4edvV8rnPA_thumb_9ae

PORTOGALLO, LA COSTA

Non esiste un momento perfetto per visitare il Portogallo, direi piuttosto che ogni momento dell’anno va bene. Se siete a Faro (Algarve), scordatevi il sole prima delle 11am, il clima è umido e la nebbia è tanta. Ricordatevi che la presenza dell’Oceano rende il meteo variabile. Qualunque sia la vostra idea, il modo migliore per visitare il Portogallo, resta il Road Trip. Un vecchio stile di vivere la terra e godersi il viaggio in armonia con l’ambiente circostante. Premessa: se vi dovete spostare per fare Surf, meglio scegliere una meta precisa e poi muoversi in macchina. Con Europcar, ma anche Hertz e compagnie di taxi “company”, troverete il mezzo giusto senza spendere troppo.

BALEAL E PENICHE
Siamo a circa 80 km a nord da Lisbona, nella regione Ovest del Portogallo, Baleal e Peniche sono due piccole penisole meravigliose affacciate sull’Oceano Atlantico. Il Surf e il mercato marittimo, sono tra le attività principali di questi luoghi affascinanti ricchi di sport e avventura. Panorami mozzafiato e cultura tipica. Immergetevi qui per ritrovare il contatto con la natura più selvaggia e primordiale.

MONDIALE SURF PRO SUPERTUBOS
Si svolge ogni anno ad ottobre a Supertubos, storica spiaggia dove le onde sembrano mine impazzite. È qui che ogni anno si sfidano – a colpi di surf skills – i migliori surfer di tutto il mondo per i mondiali del WSL Surf Tour Rip Curl. Il vantaggio di questa zona – rispetto all’Algarve -, sono gli spostamenti: facili e veloci. L’Oceano è sotto il naso. Le spiagge sono infinite. Poca gente, tanto Surf, sole e sorrisi.
UNADJUSTEDNONRAW_thumb_7bf

COSA FARE IN ZONA
Praia de Berlengas, Pappoa, Ilha do Baleal (provate il succo al frutto della passione nell’unico chioschetto della zona), Praia do Quebrado, Fortaleza de Peniche (l’unico “monumento” del villaggio). Prainha (per i surfisti principianti, c’è una scuola sulla spiaggia a 20 euro ogni due ore con attrezzatura e istruttore certificato incluse), Cantino da Baia, (qui ci sono due bellissimi bar da cui potrete ammirare un tramonto mozzafiato accompagnato da una Sagres, la birra tipica del posto.

DORMIRE
Silver Coast è il migliore Hotel della zona, con vista oceanica e camere meravigliose. È un po’ costoso e lussuoso, ma se potete scegliete questo, ne vale la pena.
Pequena Baleia, stanze comode e prezzi easy. Siamo sulle 35 euro a notte. È la vecchia casa di un pescatore che vive solo e affitta stanze a surfisti e turisti. Pulita, modesta e ben tenuta. Se invece volete condividere la vostra surf-avventura con amici e giovani di tutto il mondo, vi consiglio la classica soluzione All-inclusive.
Al Peniche Surf Camp, sono ben attrezzati vi faranno vivere la migliore Surf experience di sempre.

MANGIARE
La taverna do Ganhao, è sempre piena e vista l’enorme richiesta, vi consiglio di prenotare il vostro tavolo in tempo, godrete di un’esperienza culinaria memorabile. Consiglio: Zuppa e polpo alla brace con contorno di patate al forno.

SURF CULTURE
Un negozio “must” della zona da non perdere a Baleal, è Hangfive. Qui potrete acquistare qualche ricordo e comprare tavole Vintage, ma anche cibo organico e tatuaggi! Tutto in perfetto stile Surf.

LISBOA

UNADJUSTEDNONRAW_thumb_9f5

TRASPORTI
Se non avete la macchina, Aerobus, è il servizio turistico locale di bus migliore per spostarsi e raggiungere qualsiasi meta. Dall’aereoporto di Lisbona, una volta atterrati vi consiglio di raggiungere la stazione principale della città: “Sete-Rios”. Da qui potete scegliere la destinazione (biglietto costo cada uno circa 7/8 euro), ma dipende comunque dove volete andare. Per esempio, da Lisbona Sete-Rios con direzione Peniche, il prezzo è di circa 7 euro. Una volta giunti a Peniche, potete restare qui oppure andare a Baleal (sono circa venti minuti a piedi), altrimenti prendete un Taxi (10 euro), in dieci minuti sarete a Baleal. La zona “Baixa” è la parte più famosa e turistica della città, se volete immergervi di più nella cultura lisbonese, vi segnalo la parte alta “Barrio alto”, qui ci sono molti negozietti, localini tipici e bar con Tapas e musica dal vivo. Se avete poche ore a disposizione non perdetevi la Torre di Belem e la Basilica da Estrela. Vi consiglio di fare un salto al centro di informazione turistica nella piazza principale do Comercio, per avere tutte le informazioni e farvi un’idea completa sulla città in base alle vostre tempistiche ed esigenze.

CIBO E TRADIZIONE
Olive, vino, pesce, sardine, polpo. Fate un salto al mercato di Lisboa, simile a quello di Madrid, qui potrete assaggiare le migliori prelibatezze della zona. Vino di Oporto, ma anche Pastéis de Bacalhau. Un famoso detto portoghese afferma che “esistono più tipi di merluzzo che giorni in un anno”. Il merluzzo è la base della cucina portoghese. Famose anche le crocchette. Dorate e croccanti all’esterno, morbide all’interno. Possono essere servite come antipasto o come piatto principale accompagnato da riso o insalata. Tipiche anche le bruschette con sardine accompagnate da un buon vino rosso portoghese. Il Polpo è un’altra specialità, spesso cotto e bollito con zuppe ricche e gustose, ma anche alla griglia accompagnato da ottime patate al forno. Pastel de Belém è la ricetta di uno dei dolci più antichi, fu inventato originariamente da delle suore cattoliche. Da non perdere la famosa pasticceria adiacente al  Monasteiro dos Jerónimos di Lisbona. I piatti della tradizione gastronomica portoghese, e di quella lisboeta in particolare, sono quasi tutti a base di pesce, verdure, riso e legumi. Ci sono anche specialità di carne, ma il pesce (sardine e baccalà in primis) sono i protagonisti assoluti. Il Portogallo è stato fra i primi ad esportare spezie e prodotti come: pepe, patate e pomodori. Proprio per la sua storia e per il legame coloniale con il Brasile, il Portogallo ha anche una grandissima tradizione legata al caffè. Nei bar di Lisbona e nei ristoranti tipici della città potrete ordinare dell’ottimo espresso.

 

DORMIRE
L’Hotel Turim Terriero do Paco è in Rua do Commercio (zona centrale). Se invece preferite una soluzione più alternativa e “cool”, vi consiglio Traveller House, un famoso ostello per viaggiatori un po’ hipster. Altrimenti provate l’Entrecampos ex Villa Rica Hotel a pochi Km dall’aeroporto. Vista sulla città e camere meravigliose.

ALGARVE

IMG_5547

DORMIRE
L’Algarve è la regione Sud del Portogallo. Il Surf qui è più difficile rispetto a Lisbona e Peniche. La costa è infatti più esposta a correnti oceaniche. Meglio fornirsi di mappa, macchina e compagni di viaggio esperti. Gli appartamenti non costano molto, anche per gli affitti. Tonal Apartments è una famosa agenzia della zona. Villa do Bispo è un punto strategico, da qui potrete raggiungere tutti gli spot. Non siete troppo a Nord, ma nemmeno a Sud verso Sagres, Lagos e Faro. Siete in mezzo e potrete gestire il vostro giro al meglio.

ESCURSIONI
Gli spot principali della zona da visitare sono: Praia da Mareta, Ponta de Sagres (sulla punta oceanica, emozione pura) e Praia do Tonel (onde massacranti, solo per esperti). Cabo de S. Vicente è il punto più Sud-Ovest d’Europa, un impatto suggestivo per godere di vista e vento, meglio conosciuto come “la fine del mondo“, tra leggende e miti popolari. Del resto si sa, il Portogallo trasuda di Saudade – la dolce nostalgia – e storie di vecchi marinai. Questo punto unisce l’Africa continentale con l’Europa. Sagres è stata nominata riserva bioenergetica dal consiglio Europeo. Carrapateira, Bordeira e Praia do Amado, sono le altre splendide spiagge da visitare. Praia Arrifana è forse una delle spiagge più famose della zona, ma attenzione alle correnti. Odeceixe – bellissima spiaggia in direzione Nord Algarve -, è invece uno spot perfetto anche per i surfisti meno esperti.

MANGIARE
Il ristorante O Paulo, è uno dei migliori dell’Algarve e ha un’ottima selezione di pesce fresco e prelibato. Un vero gioiello con vista oceanica. A Carrapateira invece direi Cabrita e Il Colesterol. Villa do Bispo è un piccolo villaggio che nella zona più centrale di Algarve che – insieme con Aljezur -, costituisce uno dei punti di riferimento turistici della zona. A Sagres, il ristorante Gigi è uno dei più tradizionali della zona. ordinate Bacalhau à Baleeira, uno dei piatti tipici da provare.

Praia do Tonel
12015040_10207584882445358_1374078177806220862_oArrifana Spot
IMG_5510
Mareta (Sagres)
IMG_5581
Praia do Amado
IMG_5604
Carrapateira; Bordeira: laguna prima, Oceano poi.
IMG_5647
Prima di raggiungere Praia do Tonel ci abbiamo messo un po’. L’attesa ha reso tutto più emozionante. Tonel è in assoluto, la spiaggia più bella della regione
IMG_5796

SCEGLIETE LA VOSTRA VANDER VACANZA
Vander organizza anche pacchetti vacanze a Madeira, Fuerteventura, Marocco, Algarve, Baleal, Peniche, Calheta Beach, Maldive, Costa de Caparica, Barcelona, Madrid, Bali, San Diego/LA, Maui, etc. // Italy: Levanto, Riccione, Marche, Toscana, Sicily, Sardegna(Per info sulla vostre mete del cuore, consigli e contatti, scrivetemi in pvt. claudiagaleazzi.media@gmail.com // claudia@pecgiornalisti.it)

SPECIALE LINK
Offerte Last Minute Luxury&more
Cabo de S. Vicente
Per dormire…
Lisbona Hotel 
Viaggiare con stile…
Tap Portugal 

MORE IN TRAVEL
leggi anche di Londra
SPECIALE MALDIVE Luxury Travel
Speciale Yoga&Surf

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: